Oltre la gara… Cosa fare e vedere a Como

Como

Lago di Como

detto anche Lario, è un lago di origine prealpina, il più profondo d’Italia, si estende tra le province di Como e Lecco. Meravigliose le sue ville, la riva, le spiagge, i giardini, le gite in battello a Menaggio, Varenna, Bellagio, Cadenabbia, Tremezzo e Lenno.
Per maggiori informazioni:
Navigazione Lago di Como,
Tel.
800 5518 01 – 031 579 211  – www.navigazionelaghi.it

 

Duomo: piazza Duomo

Orario di apertura: Domenica e festivi 7.30-21.30; da Lunedì a Sabato 7.30- 19.30.
Dedicato alla Beata Vergine Assunta , costruito tra il 1396 e il 1744, anno in cui è stata ultimata la cupola, l’architettura che lo caratterizza documenta l’incontro tra la cultura figurativa transalpina e le scuole italiane. 
 

Basilica di San Fedele: piazza San Fedele

Orario di apertura: 8.00-12.00 e 15.30-19.00
La basilica di S. Fedele si trova nella città murata ed è costituita dalla chiesa paleocristiana dedicata a Sant’Eufemia e dalle successive modifiche.
La chiesa viene fatta risalire al VII secolo, successivamente venne aggiunta la navata longitudinale e nel 964 la chiesa venne dedicata a San Fedele.
 

 

Tempio Voltiano: Viale Marconi, Como

Orario di apertura: da Martedì a Domenica 10.00-18.00. Chiuso tutti i lunedì.
Il Tempio fu eretto in riva al lago di Como nel 1927 in occasione delle celebrazioni del centenario della morte di
Alessandro Volta. All’interno sono conservati busti, bassorilievi e cimeli di Alessandro Volta. 
 

Basilica di sant’Abbondio: via Regina, 35

Orario di apertura: tutti i giorni 8.00-18.00. 
L’edificio si collocava sulla Via Regia, un importante asse viario tra l’Italia e il centro Europa, e presso un’area cimiteriale che divenne il tradizionale luogo di sepoltura dei vescovi comaschi. La basilica di sant’Abbondio  è una chiesa romanica  di Como. Al suo fianco sorge un monastero costruito nel Medioevo, che oggi, dopo essere stato restaurato, ospita la facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli studi dell’Insubria. 
 

Museo didattico della seta: via Castelnuovo, 9

Orario di apertura: da Martedì a Venerdì 10.00-18.00; Sabato 10.00-13.00; Domenica e festivi su prenotazione per gruppi.
Il Museo didattico della Seta è il luogo della memoria storica dell’industria serica comasca. Raccoglie, custodisce, espone le testimonianze della tradizione produttiva tessile comasca quali macchine, oggetti, documenti, campionari e strumenti di lavoro provenienti dalle lavorazioni tessili che qualificano Como città della seta.
Il patrimonio tecnico ed artistico è organizzato in uno spazio didattico accessibile a tutti. 
 

Museo archeologico Paolo Giovio: Piazza Medaglie d’Oro,1

Orario di apertura: da Martedì a Domenica 10.00-18.00. 
Il Museo Archeologico Paolo Giovio si compone di varie sezioni. Alcune sale sono dedicate al collezionismo, come la sala egizia, la sala delle gemme, quelle dei vasi greci, delle monete, dei bronzetti italici e romani e la ricostruzione dell’antica esposizione preistorica. La parte principale del percorso documenta la storia del territorio lariano attraverso i reperti archeologici, a partire dalle più antiche tracce dell’uomo.
 

Castel Baradello: via Castel Baradello

Orario di apertura: da aprile a settembre: Sabato e Domenica pomeriggio 14.00-18.00. Le visite infrasettimanali sono disponibili per gruppi superiori a 10 persone e previa prenotazione al Tel. 031252554.
Il Castello sorge nel Parco Regionale Spina Verde, a 432 ms.l.m, in luogo strategico per il controllo del territorio: dal suo torrione si domina infatti la città, la pianura verso Milano e la vasta area pedemontana. All’interno della Torre è allestito un piccolo museo.
 

Funicolare di Como/ Brunate : piazza Alcide de Gasperi, 4

Orario di apertura: 6.00-22.30; Sabato 6.00-24.00.
Brunate è collegata a Como da una funicolare che, partendo dal capoluogo, sale in pochi minuti superando un dislivello di circa 500 metri ( da 199 m s.l.m. a 692 m s.l.m.), con un percorso panoramico che raggiunge la pendenza massima del 55%. La sua costruzione è iniziata nel 1893 ed è stata inaugurata l’11 novembre 1894.
 

Brunate 

Faro Voltiano : via Giacomo Scalini.

Orario di apertura: da Sabato 15 aprile a Domenica 29 ottobre , 10.00-19.00; Mercoledì e in caso di maltempo chiuso.
In località San Maurizio, è stato eretto un faro di proprietà del Comune di Como, intitolato ad Alessandro Volta. Si tratta di una torre a pianta ottagonale, costruita nel 1927 e alta 29 m, che di notte diffonde una luce alternativamente bianca, rossa e verde visibile a cinquanta chilometri di distanza. Ha al suo interno una scala a chiocciola di 143 gradini che permette di raggiungere due balconate circolari: la prima poco sopra il portone d’ingresso, la seconda all’esterno della lanterna; da questi punti è possibile vedere panorami che spaziano sull’arco occidentale della catena alpina fino al Monte Rosa. 
 

Chiesa di Sant’Andrea Apostolo: piazza della Chiesa.

La chiesa parrocchiale di Brunate è dedicata al patrono sant’Andrea apostolo. Le sue prime notizie risalgono al Trecento. Vi si conservano reliquie di Maddalena Albrici. Nella chiesa è conservato inoltre un organo a canne risalente al 1827.
 
Per maggiori informazioni:

You may also like...

Leave a Reply

Translate »
%d bloggers like this: